Donne

Anche le donne possono essere affette da alopecia androgenetica e beneficiare di un trapianto di capelli
  1. Home
  2. Trattamenti
  3. Donne

1. LE CAUSE DELLA CADUTA DEI CAPELLI NELLE DONNE

Come nel caso degli uomini, l’alopecia androgenetica è la causa principale della perdita di capelli nelle donne.

Si tratta infatti di una condizione ereditaria che affligge due terzi delle donne che perdono i loro capelli. Può essere trasmessa sia dal padre che dalla madre, o da entrambi i genitori. Questa trasmissione ereditaria è un processo molto complesso del quale non esiste ancora una regola comune. Inoltre questa affezione può manifestarsi indifferentemente tra i membri di una stessa famiglia, come non interessare un’intera generazione.

Come nel caso degli uomini, anche delle circostanze secondarie possono originare una perdita di capelli o influire sugli effetti della patologia ereditaria.

Quali sono le differenze rispetto all’alopecia maschile ?

Innanzitutto, le donne perdono i loro capelli in maniera diffusa, cioè la maggior parte dei loro capelli diviene debole e molto fina. In secondo luogo, la linea anteriore è nella maggior parte dei casi preservata, mentre la zona donatrice è spesso leggermente toccata dall’alopecia.

2.QUALI SONO LE SOLUZIONI POSSIBILI ?

Una volta che l’alopecia androgenetica è stata diagnosticata, due trattamenti complementari possono essere presi in considerazione :

Il Minoxidil : l’applicazione del Minoxidil è molto efficace nelle donne. Un numero importante di capelli miniaturizzati potrà infatti ricrescere grazie all’azione di questo medicinale. È preferibile utilizzare una soluzione al 2% invece che al 5%, dato che quest’ultima non sembra produrre risultati migliori della versione meno potente. Saranno prescritti inoltre dei trattamenti polivitaminici e a base di minerali.

Il trapianto di capelli : creando un “muro visuale” nella zona anteriore, la zona posteriore diradata potrà essere così mascherata. Come abbiamo visto, la linea anteriore è spesso preservata: ciò rappresenta un grande vantaggio dato che l’inizio della zona trapiantata può in tal modo situarsi due o tre millimetri dietro la linea naturale. Le donne ha anche il vantaggio di poter portare facilmente dei capelli lunghi. È inoltre possibile mascherare la zona posteriore tramite delle acconciature “ad hoc”.

Per tutte le altre cause secondarie, il trattamento da seguire consisterà spesso nella correzione di eventuali disequilibri ormonali, nell’utilizzo dello shampoo Nizoral e, a volte, di corticoidi.

3.IL TRAPIANTO DI CAPELLI COME SOLUZIONE CHIRURGICA ALLA CADUTA DEI CAPELLI NELLE DONNE

Anche se poco conosciuto, il trapianto di capelli rappresenta spesso un’eccellente soluzione per risolvere la caduta dei capelli nelle donne. Il principio teorico è semplice : si tratta infatti di trasferire i capelli dalla zona posteriore del cuoio capelluto verso la zona anteriore, dove i capelli sono geneticamente differenti.

Le donne presentano due situazioni principali. Nella maggior parte dei casi, la zona donatrice è ricca ed è risparmiata dalla calvizie. A volte, invece, la perdita interessa l’insieme del cuoio capelluto. In questo caso è necessario analizzare attentamente la situazione e discutere dell’utilità di un eventuale trapianto di capelli.

In generale l’intervento dura qualche ora, è effettuato sotto anestesia locale ed è praticamente indolore. Non è necessaria alcuna fasciatura, il che permette di riprendere una vita sociale normale a partire da qualche giorno dopo l’operazione. Tutti questi vantaggi rendono il trapianto follicolare la tecnica di punta per risolvere il problema della calvizie nelle donne.