TRAPIANTO DI CAPELLI FUT

Strip, sliver… Queste parole sono intrinsecamente collegate alla FUT. Ma cosa significano esattamente?

1. IL PRINCIPIO DELLA FUT

La tecnica FUT è stata la prima tecnica utilizzata nel trapianto di capelli. Essa consiste nella rimozione di una strip (una striscia di pelle) dalla zona donatrice e nella susseguente suddivisione di questa al fine di ottenerne le unità follicolari.

2. LA RIMOZIONE DELLA STRIP

Il prelievo della strip è realizzato nella parte superiore della nuca e risulta in una striscia contenente pelle e capelli, che sarà poi minuziosamente suddivisa con l’aiuto di microscopi.

La cicatrice è larga 1 mm circa e risulterà completamente invisibile poiché nascosta dagli altri capelli. Nel caso in cui vengano realizzate più sessioni FUT, la nuova strip è estratta in maniera da riprendere la vecchia cicatrice, cosicché ne resterà una sola.

3. LA SUDDIVISIONE IN SLIVERS

Per facilitare la suddivisone delle grafts, la strip è in primo luogo frazionata in slivers (o tranci) che contengono una sola fila di follicoli.

4.LA SUDDIVISONE DELLE GRAFTS

Ogni sliver viene suddivisa in numerose e minuscole grafts, anch’esse poi tagliate una ad una.
Le grafts sono quindi isolate in maniera che il numero di capelli contenuto sia sempre il medesimo. Queste grafts vengono infatti suddivise in base al numero di capelli che contengono – prima di essere raffreddate e inserite in una soluzione salina.

5. LE INCISIONI

Le grafts vengono poi impiantate in delle piccole incisioni realizzate nella superficie del cuoio capelluto, grazie a micro bisturi specifici. Queste incisioni sono effettuate seguendo una topografia e un’angolazione ben precise con l’obiettivo di assicurare un aspetto naturale e discreto alle grafts che vi verranno impiantate.

La larghezza delle incisioni è adattata alla dimensione delle grafts. Normalmente vengono realizzate incisioni di tre dimensioni differenti. Le incisioni più piccole, vale a dire quelle più anteriori, riceveranno le grafts a un capello. Le incisioni di medie dimensioni riceveranno le grafst a due capelli, mentre in quelle più grandi verranno innestate le grafts a tre o quattro capelli. Il Dott. Devroye realizza personalmente tutte le incisioni.

6. L’IMPIANTO DELLE GRAFTS

Ogni grafts viene impiantata manualmente. È di fondamentale importanza maneggiare gli innesti con cautela al fine di non danneggiarli.

In questo modo le grafts si ritrovano di nuovo in un luogo che permette il loro sviluppo. Queste si radicheranno molto velocemente nella cute e dal giorno seguente sarà possibile toccarle senza pericolo di estrarle o danneggiarle.

Non è necessaria alcuna fasciatura.

7. LA RICRESCITA

I capelli impiantati cominceranno a crescere nei giorni seguenti l’intervento e, generalmente, le grafts cadranno a partire dal decimo giorno.

Quest’ultime cadono nella loro interezza, bulbo compreso, il che non manca di provocare varie preoccupazioni al paziente. Le cellule madri, quelle che produrranno il nuovo capello, sono tuttavia ancora ben presenti nel cuoio capelluto e assicureranno una ricrescita nel giro di due o tre mesi.